Cerca
  • Impatto Rock Napoli

Intervista Vampires Of Rome

- Salve a tutti, prima di incominciare con l'intervista vera e propria, puoi presentarti ai lettori?


Buonasera (o buongiorno) a tutti.

Io sono Jezabel, in effetti non sono un membro dei Vampires Of Rome, né tantomeno una musicista, ma piuttosto quella che un potreste definire come PR o,

in tempi recenti social media manager.

Sembrerà strano, ma di fatto per espressa volontà di Valerian e Baron Noah (i due membri fissi dei Vampires Of Rome),

al momento mi devo occupare io anche delle interviste.




- Puoi parlarci del tuo progetto musicale e di come è nato?



I Vampires Of Rome sono nati in tempi recentissimi, con il trasferimento in Italia di Valerian Vain (compositore principale del gruppo).

Qui ha incontrato in maniera piuttosto casuale (così sostengono loro) Noah, bassista e amico/nemico di lunga data.

Dovete sapere che sono entrambi personaggi piuttosto bizzarri ed estremamente volubili,

capaci di alternare periodi di totale apatia a momenti di creatività frenetica,

così nel giro di poche settimane avevano praticamente scritto il materiale per un intero album.


Successivamente sono entrati in contatto con Gianmarco e Marilena della Agoge Records.

Gianmarco che è un ottimo produttore, nonché batterista di tutto rispetto, ha iniziato a collaborare con la band e questo per ora è tutto.



- Come avete pensato al vostro nome? Potete ripercorrere la genesi ed il significato di esso?



Semplice: la band è stata fondata a Roma e Valerian e Noah sono creature notturne, vampiresche insomma.

In effetti loro si definiscono vampiri in senso stretto. Tutto qui.





- Quale sono le vostre influenze e da chi vi siete ispirati?



Quanti paragrafi ho a mia disposizione?

Scherzi a parte posso descrivere i Vampires Of Rome come una sorta di connubio tra i classici gruppi di scuola Goth (a partire da Sisters Of Mercy e Bauhaus)

e i suoni più moderni di scuola tedesca (qui spaziamo dai Rammstein ai più recenti Lord Of The Lost).




- Elencatemi le vostre band preferite, per ciascun componente del gruppo?


Descrivere i gusti di Valerian in fatto di musica è relativamente semplice.

Ama in linea di massima i suoni di matrice europea.

A quanto dice i suoi primi ascolti sono legati alla musica classica (è un collezionista delle esecuzioni di Glenn Gould che suona Bach),

allo stesso tempo apprezza tanto il post punk quanto i gruppi citati sopra,

sicuramente avrà anche lui degli scheletri nell'armadio, ma in linea di massima ritengo che abbia dei gusti eccellenti e raffinati in fatto di musica.

Parlare dei gusti di Noah invece è praticamente impossibile essendo umorale tanto negli ascolti quanto nella vita.

Può ascoltare senza alcun pudore i Nickelback o Mika e un secondo dopo passare a cose ben più rispettabili.

Ultimamente mi sembra essere affascinato dal Depressive Black Metal, dai London After Midnight e dal Death Rock,

ma domani potrebbe acquistare senza alcun pudore un cd dei Poison, tanto per dire...





- Come componete le vostre canzoni?


Di solito la scrittura dei brani parte dai demo che Valerian prepara nel suo home studio (che ha ribattezzato Transylvania Studios...molto originale vero?),

in seguito Noah apporta alcune modifiche o riscrive da zero intere parti.

Quando i due hanno raggiunto un accordo su come strutturare la canzone sottopongono il risultato a Gianmarco,

che a sua volta contribuisce all'arrangiamento e ovviamente alla produzione vera e propria.







- Raccontateci della vostra prima esperienza live e della vostra più recente!


Con i Vampires Of Rome? Impossibile. Al momento sono una studio band.

In futuro si vedrà, ma nel caso non si fosse capito abbiamo a che fare (io tutti i giorni) con dei personaggi veramente strani.







- Avete mai avuto "ansia da palcoscenico"? Avete qualche suggerimento per i neofiti?


Allora, sebbene i Vampires non abbiano mai suonato dal vivo, sia Valerian che Noah hanno una vasta esperienza live

(ah, è inutile che li cerchiate su YouTube o roba simile, perché suonavano sotto pseudonimi e sarebbero difficilmente riconoscibili... sono strani ve l'ho detto).

Comunque diciamo che non credo che abbiano mai sofferto di ansia da palcoscenico.

Valerian è praticamente freddo come un ghiacciolo (in tutti i sensi), mentre Noah se ne frega praticamente di tutto e di tutti,

tranne che di se stesso...ovvio.

Suggerimento per i neofiti? Da parte mia, nella veste di attenta ascoltatrice e appassionata di musica,

posso dire che se hanno paura del palco è meglio che facciano altro... me ne farò una ragione.








- Cosa pensate dei vostri fan? Quale è l'aneddoto più strano legato a loro?


Ed eccoci qua.

Come dicevamo sopra per ora il rapporto con il pubblico è solo legato ai social media.

Aneddoti strani? Quanti ne volete.

Posso partire dallo stalker generico che invia sul mio profilo facebook foto del suo membro (di solito piuttosto risibile)

per arrivare a chi scrive sulla pagina della band chiedendo come diventare un vampiro, che ci crediate o no vi giuro che ce ne sono parecchi.





- Prima di concludere vi lasciamo spazio per aggiungere le ultime cose!


Che dirvi? Visitate la nostra pagina facebook https://www.facebook.com/vampiresofrome/

e cercateci su YouTube. A breve uscirà il primo singolo e video ufficiale "A Ghost For Helen" tramite Agoge Records...

Credo per la fine di Giugno 2020.

Se volete scrivete alla nostra mail vampiresofrome@gmail.com, risponderemo a tutti... di solito lo faccio io,

quindi vi prego non mandatemi le foto dei vostri uccelli.




0 visualizzazioni

©2018 by Impatto Rock | Disegned by Graziano Ciccarelli | Graphics by DIMAROCK Graphics

  • FACEBOOK_eventi
  • FACEBOOK_management
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icona
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now